come diceva il mio carissimo Gigi ” Giordà le sciacquette si piazzano tutte”

 

io ringrazio tutti, quelli che scrivono cose carine e che mi elogiano. stasera scrivo per non piangere, troppi anni sola, già non ne posso più…non ho fatto niente di particolare nell’andare a vivere all’estero, mi sono solo cacciata in un gran bel guaio…

donna bella, intelligente, indipendente, vivace, indaffaratissima, dinamica, colta, blogger, architetto, scultrice

sola

gli uomini dalle donne come me, scappano. S C A P P A N O nessun uomo che si senta tale, ha voglia di essere dominato da un carattere così forte come il mio…èd è difficile far fronte alle mie esigenze che sono sempre più alte…. mi rivaluto peggio delle case in vendita a Barcellona…

si sprecano tante parole, tante musiche e tante immagini per trasmettere la bellezza e l’intesità dell’amore…ma poi queste storie chi cazzo le vive?i miei amici sono soli come me, 1000 soli, come il libro. che succede allora?

dov’è parcheggiato il batticuore? gli avete bucato le ruote?immginatevi 2 file: lo sportello degli amori finiti, fila interminabile, quella degli amori nuovi 4-5 persone. è primavera le persone diventano piu belle. io vorrei che qualcuno venisse a prendermi e mi portasse al cinema o al tibidabo, al mirablau, o a la playa, qualcuno che alle 8 del mattino mi svegliasse con un sms dolce dolce, qualcuno che mi facesse delle sorperese, qualcuno che mi regalasse dei fiori.

e invece minchia, non succede nulla…

si moltiplicano le notti perfette, fresche e stellate, e la tristezza nel mio cuore cresce proporzionalmente alla luce della luna. non voglio inaridirmi, non voglio non voglio…ma mi sa che è inevitabile…

ma che cazzo, è mai possibile che per il mero fatto che sono così determinata io debba restare sola?

come diceva il mio carissimo Gigi ” Giordà le sciacquette si piazzano tutte”


 

come sempre quando finalmente c’è qualcuno que se moja, la rispostina la diamo a voce chiara e nitida, da qui , sul podio. cercherò di essere breve e coincisa, anche se sarà difficile, mi piace accettare le provocazione e pòrtarle all’estremo. da sempre.

solo che ultimamente per motivi di salute ho il ph interno più acido che mai….

ssiori e ssiori, rispondiamo ad Angelo.

la tua, querido, non è

una critica che posso quindi assolvere come costruttiva, è una inutile polemica, che ovviamente accetto come tale e non cestino, faltaria mas.

  1. non ho mai infangato l’Italia, mi sento italiana fino al midollo osseo, difenderò sempre la mia nazione e non la rinnegherò mai, anche quando i miei figli un giorno nasceranno qui, saranno i figli di una italiana e cresceranno con le tradizioni con cui sono cresciuta io.
  2. se sei uno che si ricorda che entro nello stadio senza pagare sei uno che leggiucchia da parecchio, perchè quel post è molto vecchio INDI PER CUI avresti dovuto leggere anche che quando Glu nei commenti a lato,mi chiedeva come fai ad entrare nel NOU CAMP gratis?, gli rispondevo che ero napoletana. la napoletanità è un arte. Si apprende e si mette daparte. la si sfoggia quando è necessario. Viste le mie umili e modeste radici, nell’arrivare a Barcellona ben 6 anni fa, per sopravvivere ho lavorato tanto tempo come hostess, perchè con un 110 e lode fresco in tasca servire ai tavoli di un quasiasi baretto, proprio non mi scendeva giù…almeno con taller e tacchi, facevo esperienze interessanti e mi piaceva. Quindi il caso ha voluto che ho lavorato anche nel NOU CAMP, e che attualmente la mia migliore amica a Barcellona, lavora in tribuna, e può darmi il pass ogni volta che glielo chiedo. Non approfitto quasi mai della cosa, perchè poi dovrei vedermi la partita da sola e onestamente preferisco vederla nei bar che puzzano di fritto e fumo, ma con i miei amici.E ricorda ” in tutte le città del mondo, le persone entrano di stramacchio negli stadi! NOTAIO CONFERMA??? NOTAIO: si confermo.
  3. detto ciò passiamo al corso: quando vidi l’informazione su professionearchitetto del corso cercai altre info per iscrivermi, notai come al solito che c’era da riempire questionari in catalano, bla bla bla una palla. e allo stesso tempo lasciai cadere la cosa, passano le settimane e mi rendo conto che il tempo è agli sgoccioli, visto che colei che ha curato l’organizzazione è una napoletana amica di amici, ho pensato bene di chiamarla, per avere il numero di conto e fare il versamento dell’importo del corso e rapidizzare la cosa. una scorciatoia. al telefono, lei così gentile mi dice che le iscrizioni erano chiuse, ma avevano conservato un numero di posti per architetti di fiducia..diciamo e che quindi non c’erano problemi. Una piccola grand eeccezione, non ho corrotto nessuno.
  4. poi caro Angelo dici “non fa onore sbandierare le tue capacità nascoste…..” quello che nella mia vita è onorabile o no, lo decido io, sono una persone che il proprio onore, lo può vendere, è una questione familiare che fortunatamente va avanti da generazioni.
  5. dici ancora “tutto il mondo è paese” riferendoti a queste microraccomandazioni: ma tu dimmi, hai mai vissuto in un paese dove alle 16 mandi un curriculum, e alle 9 del giorno seguente ti chiamano, ti assumono e ti offrono un signore stipendio? tutti i lavori che ho fatto li ho presi con il mio essere una persona diretta, seria e soprattutto che vale, col cazzo questo succede in Italia. Ê un paese dal punto di vista dell’economia instabile e questo provoca alterazioni di qualsiasi tipo, come la corruzione. A me sembra un albero bellissimo ma pieno di frutti marci…togliere il marcio stà ai giovani, quelli ottimisti. io ho preferito non perdere tempo e andarmene. Credo che ognuno sia libero di vivere donde le da la puta gana. è triste ma è così. Io l’ho vissuta questa situazione, sulla pelle mia e su quella di cari colleghi universitari ridotti a fare vetrine per negozi di complementi di arredo, a Napoli gli architetti che non sono sfruttati,guadagnando 500 euro al mese, impiegando il loro tempo 8-9-10 ore al giorno, sono figli di architetti, Dolenti note Angelo, dolenti note hai toccato. ho 32 anni e sono uscita da Palazzo Gravina 7 anni fa, da 6 anni vivo qui e quell’annetto di transizione mi è bastato per alimentare una decisione più che sensata. Qui vanno avanti le persone serie e che valgono. le case popolari si aggiudicano con sorteggi pubblici. e i referendum si fanno informando debitamente le persone su quello che c’è da decidere. in italia le schede elettorali, per il referendum lo sapete già come sono, non ve lo devo spiegare io. e le case popolari si aggiudicano a chi sottobanco paga la busta più nutrita… arrestano i boss latitanti della mafia, ma L’italia è sempre la stessa.
  6. Ho comprato un tavolo e 4 sedie, come avrete già letto nel post precedente, allora il tipo mi fa scivolare sott’occhio il contratto (si un vero contratto per un tavolo e 4 sedie) ovviamente, come sempre nella mia vita andavo difrettissimaa e allora lui mi propone di firmare il foglio in bianco e ritirarlo quando mi consegnano il tutto a casa, gli dico ok, poi con la penna tra le mani gli dico “usted sabe que yo vengo desde Napoles?