L´esperienza alle Maldive ci é entrata dentro l´anima. é risaputo che le distese di azzurro infinite non saranno facili da dimenticare, ma non lo sará nemmeno il canto del Muezzin, i bambini locali che hanno giocato con i miei figli, le strade su cui abbiamo camminato scalzi, i muri colorati con la campagna elettorale dipinta a mano con colori sgargianti, la dolcezza dei frutti esotici, i panni stesi, i carretti che trasportano merci ma anche bagagli, le altalene autoprodotte, le barche e le canoe in disuso, i cantieri dove si aggiustano le barche con l´odore pungente delle vernici dai colori freddi, la colazione maldiviana.

  

 

   

s