Oggi nella pausa pranzo sono andata con una collega a passeggiare. Ormai se vado a lavoro a piedi dalla stazione centrale, ritorno a piedi in stazione e nella pausa pranzo faccio lunghe e interessanti passeggiate con le colleghe, riesco a portare a casa 8 km al giorno pur lavorando a studio 8 ore, fantastico no?

 

Ebbene la mia collega mi ha portato nella chiesa di St Katherinen che si trova a due passi dallo studio. Non ci ero mai stata. La mia bocca è rimasta spalancata per tutto il tempo della visita. Sia per la bellezza indiscutibile della chiesa che per gli interventi di restauro, come il recupero della splendida porta che vedete in foto, e anche per l´esposizione all´interno.

Nelle chiese cattoliche  e protestanti di Amburgo durante gli ultimi due mesi sono state esposte opere e installazioni di artisti famosi. In realtá l´iniziativa dira fino al 22 Luglio per cui se avete modo di osservare queste bellissime opere d´arte fatevi un giro.

Le chiese che fanno parte del progetto Die Kunst ist in den Kirchen ( l´arte é nelle chiese) sono:  Kleiner Michel, St. Georgskirche, St. Jacobi, St. Marien-Dom, Ökumenisches Forum HafenCity und St. Katharinen.

Purtroppo una serie di visite guidate, conferenze, programmi con discussioni che approfondivano i vari temi sono già stai esposte e io ovviamente che vivo un po’ tra le nuvole, me le sono perse.

 

Le esposizioni invitano a soffermarsi e ad entrare a far parte dello spazio e a percepirne il  suo contenuto. Il dialogo tra le opere e installazioni e gli spazi che le ospitano, richiama temi come il sacro e il profano, l´antico e il moderno, arte e chiesa.

Le opere che abbiamo visto nella chiesa di St. Katharinen appartengono ad artisti del calibro di: Ai Weiwei, Rebecca Horn, Joseph Beuys, Vanessa Beecroft, Asta Gröting und Benyamin Reich.

Eccole.

Rebecca Horn 

Nelle sue opere Rebecca Horn trova spesso un modo per analizzare e ripristinare l’equilibrio tra spazio e corpo.E questa opera ne é l´esempio perfetto. L´installazione gira impercettibilmente e se un momento prima ci si poteva specchiare un attimo dopo non é più possibile. Ma le parole non sono sufficienti per spiegare la bellezza di una opera che trasmette sensazioni forti oltre che bellezza.

 

 

 

Asta Gröting              Space between lovers.

Quando ci si avvicina a questa opera sembra quasi una scultura astratta. Io da curiosa quale sono leggo sempre TUTTE le informazioni che  riguardano le opere d´arte e nella didascalia che accompagna questa scultura c´era scritto di posizionare il cellulare esattamente in verticale e scattare la foto. Solo nella foto sul mio telefono ho visto i due corpi che si uniscono. Incredibile!

 

Joseph Beuys Pietá

L´opera dell´artista tedesco é una piccola Pietá scolpita nel legno, un lavoro del 1952.

Ai Weiwei

un´opera-protesta dell´artista cinese che con queste biciclette vuole ricordare la sua infanzia in città quando le auto non avevano ancora preso il sopravvento sulle bici. Quando la bicicletta era pura cultura cinese e l´aria era pulita e le strade non erano bloccate. Per esperienza vissuta in prima persona, la Cina, o almeno le grandi cittá cinese che ho visitato, sono davvero sommerse dal traffico.